LA VOCE

 

 La nostra voce è  lo strumento di comunicazione per eccellenza. Questa funzione semplice ed economica, permette all'uomo, sin dalla nascita, l'espressione dei propri bisogni, il trasferimento di pensieri ed emozioni da un individuo all'altro.

Essa è prodotta dalle corde vocali, sottili fasce muscolari che si aprono per consentire all'aria di entrare ed uscire dai polmoni durante la respirazione. Si avvicinano per produrre vibrazioni (suono) quando parliamo o cantiamo. Puoi sentire le vibrazioni del suono se appoggi delicatamente la mano nella parte anteriore del collo pronunciando il suono "aaaaaah". Questo suono viene quindi modificato dal movimento delle labbra, della lingua, della mascella e del palato per produrre la parola.

La voce umana ha una serie di caratteristiche:

- Frequenza 

- Intensità

- Risonanza 

La qualità della voce è il risultato acustico percepito (chiara, gracchiante, tesa, rauca, soffiata o ruvida). 

La sua realizzazione è regolata da un meccanismo altamente sofisticato e complesso in cui è fondamentale l'integrazione funzionale di un elevato numero di strutture e sistemi tra cui: il sistema cranio mandibolare, l'apparato stomatognatico, il sistema uditivo, il sistema visivo, l'osso ioide, il rachide, la gabbia toracica , il diaframma, etc..

Da questo breve elenco è facile intuire come la produzione vocale non sia limitata esclusivamente all'organo laringeo, ma coinvolge tutto il corpo. 

L'equilibrio funzionale e l'attività bilanciata dei vari sistemi, diviene condicio sine qua non per un buon funzionamento vocale. 

Conoscere come si realizza normalmente la voce parlata e cantata è molto importante per comprendere quali sono i meccanismi che ne facilitano  l’uso e quelli che invece, possono danneggiarla.

valutazione.png
cura.png
voce bambini.png

Meccanismo vocale

Entrando nel dettaglio, il meccanismo di produzione della voce, è garantito dall'interazione di  tre sottosistemi principali, riferibili a tre differenti zone corporee. 

 

Sistema respiratorio

La capacità di produrre la voce inizia a livello del sistema respiratorio ed in particolare dei polmoni, la cui attività può essere paragonata a quella di un mantice. A questo livello sono garantiti gli scambi gassosi necessari alla nostra sopravvivenza, eliminati sotto forma di flusso espiratorio. Fondamentali sono l'azione del diaframma, dei muscoli addominali e della cassa toracica.

Sistema di vibrazione

E' rappresentato dalla laringe al cui interno si trovano le corde vocali che possiamo immaginare come due elastici, rivestiti da mucosa, disposti su un asse orizzontale. Queste pieghe muscolo-mucose, si aprono durante la respirazione e si chiudono durante la produzione vocale in cui assuggono ad una funzione vibrante, ma esse si chiudono anche durante altre funzioni fisiologiche come la tosse, la deglutizione, la defecazione, la minzione etc.. e durante compiti di stabilizzazione posturale o durante il sollevamento di pesi.

Quando produciamo la voce il flusso aereo espiratorio passa attraverso le due corde vocali addotte ( in contatto tra loro già circa 500 millisecondi prima che l'aria raggiunga la porzione sottoglottica).

La colonna aerea sottoglottica incontrando un ostacolo, rappresentato dal piano glottico,  aumenta la propria pressione che cresce fino a quando non è in grado di vincere la forza adduttoria cordale. Questo genera la vibrazione caratterizzata da rapidi cicli di apertura e chiusura (compressione e rarefazione della colonna aerea). La velocità di vibrazione varia da 100 a 1000 volte al secondo, a seconda del suono prodotto ed in relazione alla lunghezza e alla tensione delle corde vocali.

Sistema di risonanza

E' il tratto vocale caratterizza risonatori e articolatori: naso, faringe e bocca amplificano e modificano il suono, permettendogli di assumere le qualità distintive della voce. Il modo in cui la voce viene prodotta è analogo al modo in cui il suono viene prodotto da un trombone. Il trombettista emette suoni al bocchino dello strumento con le labbra che vibrano grazie all'aria che passa dalla bocca. La vibrazione all'interno del bocchino produce il suono, che viene poi alterato o "modellato" mentre passa attraverso lo strumento. 

 
 
 

Quando la voce è sana, i tre sistemi lavorano in armonia per produrre un suono senza sforzo. Un'alterazione della qualità o della quantità di voce prende il nome di  DISFONIA

Riferimenti:

American Academy of Otorynolaringology- Head and Neck surgery

Journal of Voice

VALUTAZIONE DELLA VOCE

 

Una valutazione vocale completa include :

- anamnesi

- valutazione formale ed informale

- valutazione percettiva

- analisi acustica

- valutazione aerodinamica

- valutazione strumentale (videostroboscopia)

- valutazione del supporto respiratorio, squilibri posturali e tensioni muscolari.

- valutazione stimolabilità

- screening deglutitorio e miofunzionale 

Schermata 2019-08-04 alle 20.09.29.png
Schermata 2019-08-04 alle 19.45_edited.p
Schermata 2019-08-05 alle 17.27_edited.p
Schermata 2019-08-05 alle 20.20.17.png
Roberta La Vela 
LOGOPEDISTA
robertalavela@gmail.com
+393397415043
PI08899900966
  • Whatsapp Roberta La Vela
  • Black Icon LinkedIn
  • Instagram Roberta La Vela
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Google+
  • Twitter Roberta La Vela
  • Skype