Cosa sono i noduli e polipi delle corde vocali?

I noduli delle corde vocali sono delle lesioni benigne (non cancerose) che si manifestano su entrambe le corde vocali, a seguito di un trauma vocale ripetuto e dunque un cattivo utilizzo della voce (abuso vocale), nel punto di massimo contatto, generalmente in corrispondenza del terzo medio della corda vocale. 
Nel corso del tempo, l'abuso vocale protratto (es: parlare ad alta intensità, gridare, utilizzare la voce in ambienti eccessivamente rumorosi, cantare con sforzo) e l'improprio uso della muscolatura, genera una condizione nota come disfonia muscolo tensiva che provoca tensione fonatoria e chiusura forzata. Ulteriori condizioni che possono contribuire alla formazione de noduli includono allergie croniche, malattia da reflusso acido e fumo. Il trauma fonatorio ripetuto, provoca dei piccoli rigonfiamenti, su entrambe le corde. Questi modesti rigonfiamenti del bordo libero cordale, possono successivamente diventare di consistenza più dura e callosa. I noduli diventeranno più grandi e più rigidi, quanto più protratto sarà l'abuso vocale.

 

I polipi delle corde vocali sono diversi dai noduli perché possono verificarsi su uno o entrambe le corde vocali. Tendono ad essere più vascolarizzati dei noduli, il che significa che hanno più vasi sanguigni e appaiono di colore rossastro. i polipi possono variare in dimensioni e in forma, ma sono solitamente più grandi dei noduli e somigliano a delle vesciche. Come i noduli, i polipi possono essere causati da un uso eccessivo o da un uso improprio della voce, ma può anche essere causato da un singolo episodio di abuso vocale (ad esempio urlando in un evento sportivo). Un altro tipo di polipo la cordite polipoide (edema di Rienke), è associata quasi esclusivamente al fumo.

Sia i noduli, sia i polipi  possono essere causati da forme diverse di trauma, tra cui il canto (in particolare in cantanti professionisti), urla, e l'uso vocale prolungato (come quello di un insegnante, allenatore, venditore ). Altre cause includono tensione muscolare,  fumo, uso di alcol, sinusite, allergie e raramente ipotiroidismo.

Le cisti cordali sono delle formazioni caratterizzate da un sacchetto con un contenuto interno fluido o semisolido. Sono meno comuni dei noduli e polipi.  Ci sono due tipi di cisti delle corde vocali, cisti da ritenzione muscosa e cisti epidermoide (o sebacee).

 

 

Le lesioni cordali possono anche essere causate dall'uso della voce durante uno stato di non benessere laringeo es. in corso di infezione delle vie aeree superiori, o di una   laringite.

Quali sono i sintomi delle lesioni alle corde vocali?

Le lesioni cordali possono causare raucedine, voce soffiata, diplofonia, perdita del range vocale, stanchezza fonatoria fino alla perdita della voce.

I pazienti con noduli  o polipi possono descrivere la loro voce come dura, gracchiante, o graffiata. Ci possono essere frequenti interruzioni vocali, stanchezza vocale con uso o ci può essere una ridotta gamma vocale.
Il dolore è un altro sintomo percepito come un dolore da orecchio a orecchio, dolore diffuso al collo o come sensazione di nodo in gola. I pazienti possono anche percepire necessità di schiarire la gola, tosse frequente, o stanchezza generale.

 

 
 

Come si fa la diagnosi?

Se hai sperimentato una voce rauca per più di 2 o 3 settimane, dovresti rivolgerti ad un medico otorinolaringoiatra o foniatra.

 

Il trattamento dei problemi medici sottostanti che influenzano la voce, come il reflusso (GERD), le allergie e la sinusite, possono contribuire a ridurre la gravità o la comparsa delle lesioni vocali e migliorare l'igiene vocale in generale. L'intervento comportamentale per la cessazione del fumo, la riduzione dello stress e la migliore consapevolezza vocale possono anche migliorare i problemi vocali. La terapia vocale implica l'insegnamento di una buona igiene vocale e la promozione di comportamenti volti alla riduzione o eliminazione dei comportamenti di abuso vocale (trattamento indiretto). Il trattamento vocale diretto modifica frequenza, intensità e facilita il supporto respiratorio adeguato. In alcuni casi si associano tecniche di rilassamento e stretching globale e distrettuale per ridurre le componenti muscolo-tensive.

 

Come si trattano?

La diagnosi corretta delle lesioni delle corde vocali è molto importante perché la terapia può variare da trattamenti conservativi comportamentali, medici e dietetici a trattamenti più invasivi come la chirurgia.

I noduli sono tipicamente trattati conservativamente con la terapia logopedica vocale e la modifica comportamentale. La chirurgia è riservata a lesioni recidivanti o resistenti alla terapia rieducativa o in situazioni in cui le esigenze vocali non vengono soddisfatte con la sola terapia vocale. A differenza di quanto accade con i noduli, i polipi e le cisti non rispondono tipicamente alla terapia vocale e sono meglio gestite con un approccio chirurgico.

 

E' possibile prevenire i problemi vocali?


E' possibile ridurre l'incidenza di un problema vocale o l'insorgenza di lesioni secondarie ad un cattivo utilizzo della voce seguendo alcuni accorgimenti. 

  • Smettere di fumare ed evitare di soggiornare a lungo in luoghi non ben areati.

  • Rivolgersi ad un medico specialista in caso di ipotiroidismo, sinusite, allergie o reflusso.

  • Evitare l'eccesso di alcool e limitare l'assunzione di caffeina.

  • Idratarsi correttamente.

  • Riposare.

  • Evitare di parlare tanto o ad alta intensità senza un adeguato riposo vocale.

  • Usare un microfono.

  • Usare un umidificatore nella tua casa o nell'ambiente di lavoro.

  • Riscaldare la voce prima di cantare o di un suo uso prolungato.

  • Riposare la voce in previsione di futuri impegni lavorativi.

  • Evitare di cantare o parlare eccessivamente se è in corso un'infezione delle prime vie aeree.

  • Lavare spesso le mani.

  • Utilizzare tecniche di riduzione dello stress o yoga per diminuire la tensione muscolare.

 
Roberta La Vela 
LOGOPEDISTA
robertalavela@gmail.com
+393397415043
PI08899900966
  • Whatsapp Roberta La Vela
  • Black Icon LinkedIn
  • Instagram Roberta La Vela
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Google+
  • Twitter Roberta La Vela
  • Skype